Gyoza

Ravioli gyoza giapponesi al maiale

Un po’ complicati da realizzare, i Gyoza ripagano al 100% con il sapore. Buoni, orientali e dal gusto strutturato, sono il piatto ideale per sorprendere tutti durante una cena giapponese (ma anche cinese).

Ingredienti pasta

  • 240 grammi di farina “00”
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 120 ml di acqua
  • Fecola di patate
  • Coppapasta

Fai bollire l’acqua e nel mentre setaccia la farina. Quando è a bollore, spegni il gas, sciogli dentro il sale e versa poco alla volta sulla farina. A questo punto impasta per 15 minuti finché l’impasto non diventa liscio.

Dividi in due parti l’impasto e fanne di ogni parte un salsicciotto lungo. Avvogli separatamente i due salsicciotti nella pellicola e lascia riposare per 30 minuti.

Passati 30 minuti taglia ogni salsicciotto in 12 pezzi. Sul piano metti della fecola di patate per non far attaccare l’impasto e stendi ogni tocco di pasta il più sottile possibile. A questo punto ricava un dischetto con un coppapasta (grande quanto il palmo di una mano) e impilali tutti. Ripetete l’operazione con ogni dischetto.

Ingredienti ripieno

  • 300 grammi di carne di maiale macinata
  • 150 grammi di cavolfiore tritato e appassito in microonde
  • 15 grammi di scalogno
  • 2 funghi shiitake (o altri funghi)
  • Uno spicchio d’aglio tritato
  • Un cucchiaio di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaio di sake
  • 1/2 cucchiaio di olio di sesamo
  • 1 cucchiaio di soia
  • Un pizzico di sale
  • Pepe nero qb

Mescolare tutti gli ingredienti insieme per bene finchè il composto non diventa ben mescolato e leggermente appiccicoso.

Gyoza

Composizione

Metti in mano un dischetto di pasta e con un dito inumidisci il contorno. Al centro metti un po’ di ripieno e chiudi il raviolo facendo aderire le due estremità. Sigilla il tutto facendo delle piccole pieghette sul bordo esterno.

Cottura

Metti in una padella dell’olio di semi e fai alzare la temperatura. Quando è ben bollente adagia i ravioli tutti sullo stesso lato creando due file o mettendoli in cerchio. Fai cuocere finché non si crea una crosticina dorata.

A questo punto aggiungi un dito d’acqua e cuoci con il coperchio finché non evapora tutta. Togli quindi il coperchio dalla padella, aggiungi un altro cucchiaio di olio di semi e termina la cottura quando saranno completamente dorati sul lato a contatto con la padella.

Annunci

Municheddhe con cipolla e alloro

Un piatto che la fa da padrone in ogni estate leccese: le municeddhe sono delle lumache gustose e saporite molto semplici da cucinare.

Ingredienti per 4 persone

  • 600 grammi di municedde (lumache salentine)
  • 2 cipolle bianche grosse
  • Foglie di alloro
  • Olio EVO
  • Prezzemolo fresco
  • Vino bianco da cucina
  • Sale
  • Peperoncino

Lava bene le lumache sotto acqua corrente per togliere i residui di terra e pulire i gusci. Elimina la “panna” (l’opercolo che chiude le lumache).

Prepara il soffritto con cipolle e olio e, quando le cipolle saranno morbide, cucina le lumace. Sfuma con un bicchiere di vino bianco e lascia cucinare per 15 minuti con 4-5 foglie di alloro. Aggiusta di sale e spolvera con del peperoncino. Servi con abbondante prezzemolo.

Pollo alla giamaicana aka Jamaican Jerk Chicken

Habanero, jalapeno, schotch bonnet e chipotle… Mille sfumature di peperonicini e infiniti modi per gustarlo. Ecco un modo che arriva dalla Giamaica per realizzare un pollo croccante dal sapore infuocato.

Ingredienti per 4 porzioni

  • 1 kg di pezzi di pollo

Per la crema Jerk

  • 3 cucchiai di mix di spezie Jerk caraibico
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di succo di lime
  • 1 cucchiaio di zucchero

Mescola gli ingredienti per la crema Jerk in una terrina e lascia riposare. Lava i pezzi di pollo (meglio se coscie o ali), insaporiscili con la crema Jerk e lascia riposare in frigorifero per 2-3 ore.

Griglia i pezzi di pollo marinati a temperatura media in modo indiretto per circa un’ora fino a quando la carne non sarà cotta e la pelle croccante. Il pollo alla giamaicana può essere cotto anche in forno con funzione grill, 20 minuti per lato a 200°.

Pollo alla giamaicana

Il mix di spezie Jerk è molto difficile da reperire, ecco quindi gli ingredienti per realizzare il Jerk in casa senza impazzire fra le varie drogherie o asian shop.

Ingredienti per fare il Jamaican Jerk

  • Un cucchiaino di timo in polvere
  • Mezzo cucchiaino di prezzemolo essiccato
  • Mezzo cucchiaino di cannella
  • Mezzo cucchiaino di pepe nero in polvere
  • Un peperoncino fresco
  • Mezzo cucchiaino di paprika dolce
  • Mezzo cucchiaino di cumino
  • Un cucchiaino di sale
  • Un cucchiaino di noce moscata
  • Un cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 spicchi d’aglio
  • Mezzo porro tritato

Rosti di patate al rosmarino

Un piatto tipico della cucina svizzera, il rosti  o roesti ha una base di patate ed è aramotizzato con erbette, cipolle o con speck stagionato. Ideali come contorno a piatti di carne, o come portata principale se gustato con insalta.

Noi abbiamo provato il rösti di patate con l’aggiunta di una cipolla e del rosmarino appena colto… profumi e sapori indescrivibili.

Rosti di patate
Ingredienti

  • 500 grammi di patate
  • una cipolla
  • 3 rametti di rosmarino
  • 25 grammi di burro vegetale
  • Sale, pepe

Pulisci le patate e grattugiale con la grattugia a fori larghi. Metti a bollire dell’acqua salata e scottale per qualche minuto. In una padella antiaderente fai imbiondiore la cipolla tritata con metà del burro. Quando la cipolla sarà ben cotta, aggiungi le patate, le foglie di rosmarino e con un cucchiaio di legno fai insaporire tutto aggiustando di sale e pepe.
Rösti
Schiaccia le patate sulla padella per formare il rösti (deve avere l’aspetto di una frittatona) e creare una crosticina dorata. Gira dopo 5 minuti avendo cura di lasciar andare il restante burro prima di mettere il rosti.  Servi caldo con del fior di sale e qualche fogliolina di rosmarino.

Ohitashi – Spinaci alla giapponese con salsa banno

Una ricetta molto semplice da realizzare e piena di sapori del Sol Levante. Nella cucina giapponese, per ohitashi si intende un particolare tipo di preparazione “alla giapponese” per il quale si porta a ebollizione la verdura, si ferma la cottura e si immerge in una salsina (dalla soia al dashi). Può essere fatta con qualsiasi tipo di verdura, noi l’abbiamo provata con gli spinaci.

Ohitashi con salsa banno

Ingredienti per 2 persone

  • 200 grammi di spinaci freschi
  • 100 ml di mirin
  • 300 ml di salsa di soia shoyu
  • alga kombu (10 cm)
  • bonito in fiocchi

Prepara la salsa banno: porta a ebolizzione il mirin, e cuoci per qualche minuto per far evaporare l’alcol. Aggiungi la soia e l’alga kombu. Una volta fredda riporla in frigorifero.

Spinaci alla giapponese

Prepara gli spinaci: cuoci gli spinaci in abbondante acqua salata. Una volta cotti sciacuqali in acqua fredda e strizzali.

Servi: Metti gli spinaci in una ciotolina, aggiungi un po’ di salsa banno e spolverizza con del bonito in fiocchi.